Lustro dell’anima mia

Il quarto anniversario l’ho direttamente saltato. Il quinto è oggi.

Ho dimenticato questa data come una moglie vendicativa o forse come un’amante stanca. E quest’anno non che sia stata più premurosa, semplicemente me ne sono ricordata per un caso fortuito: Andrea Beggi, il sant’uomo che ha migrato verso le dorate spiagge di wordpress tutte le stronzate raccontate in questo lustro, scrive che Splinder non sta tanto bene e allora niente, m’è venuta un po’ di nostalgia di questi cinque anni raccontati con parole incerte.
Che poi a rileggermi mi vengono i brividi. Per gli strafalcioni, le ingenuità tenerissime da piccola blogger, per i commenti di persone che non sento più da anni, per quelle che invece  ancora ci sono e sono diventati importanti. Sorrido di tenerezza per il ruolo che internet ha avuto nella mia vita quando tutti mi dicevano che sembravo una tossica davanti a quel computer.

Cinque anni non facili in cui ho scritto tanto, ma nascosto molto di più.
E ora che non scrivo quasi più se non per placare le mie malinconie ho imparato che l’archivio del proprio blog è come il vaso di Pandora, come le foto delle medie, come i vestiti anni 80: vanno tenuti sigillati dentro un baule e mai, mai più riaperti.

5 thoughts on “Lustro dell’anima mia

  1. anche io sono per riaprire gli archivi della roba passata … per riscoprire chi eravamo, come siamo cresciuti, come siamo cambiati … e quindi decidere se cambiare ancora. No ?

  2. ullalà! ma che bel posticino nuovo…
    che dire? io che a trasmigrare 4 anni di nevrosi non sapevo nemmeno da dove si cominciasse alla fie li ho persi, per sempre. ogni tanto mi ritorna alla mente che QUELLA cosa lì l’avevo raccontata DA DIO e me l’ero spiegata e che ora Bill Gates s’è tenuto tutto per sè. il mio passato, le mie sofferenze, le mie scoperte, i miei viaggi, le mie ferite… non gli bastava avere dei disegni di Leonardo Da Vinci?!
    tieni da parte, che poi, esattamente come i jeans a vita alta, ti ritroverai a doverli tirar fuori dalla naftalina e a farne tesoro!
    poi se scrivi male tu, siamo fritti tutti!

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s